sabato 9 maggio 2015

Novità in libreria

Buongiorno lettori e lettrici!
Questo sabato non posto la rubrica "New entries" perchè a parte un paio di ebook ricevuti da una casa editrice (quelli che vi ho presentato nel post sulle anteprime di Libromania) non si è aggiunto nessun nuovo libro alla mia biblioteca e quindi per questo sabato la rubrica salta.
Vi propongo, invece, alcune novità di generi diversi, uscite in questi giorni in libreria per varie case editrici.
Fatemi sapere che ne pensate! ^_^



Piccola dea | Rufi Thorpe
Sonzogno | 272 pp.
16,50 € cartaceo / 9,99 € ebook

A dispetto dei luoghi comuni, il rapporto più intenso per le giovani donne non è quello con il primo amore. È quello con l'amica del cuore. Lorie Ann e Mia, in riva all'oceano della California, sdraiate al sole a scambiarsi segreti, mentre provano a schiarirsi i capelli con il succo di limone, di questa amicizia ne sanno qualcosa. Diversissime tra loro, eppure unite come sorelle, crescono complici e spensierate: non passa giorno senza che l'una sappia nell'intimo cosa nasconde il cuore dell'altra. Siamo nei festosi anni Ottanta, e all'inizio di questa loro storia, che durerà per altri vent'anni, Lorie Ann e Mia si fanno una confidenza che scotta e che impone una decisione complicata: hanno sedici anni e sono rimaste incinte. Mentre Mia è la bulla, scostante, con una famiglia sgangherata, Lorie Ann è la perfezione, quella che tutti invidiano: per la sua bellezza solare, il carattere aperto e generoso, la vita serena avvolta da una famiglia unita. Se la biologia c'entrasse col destino, e la scelta coraggiosa di Lorie Ann di non abortire, all'opposto dell'amica, dovesse venire premiata, avrebbe dovuto essere lei quella baciata dalla fortuna e dal successo. Invece, anno dopo anno, Lorrie Ann scivola in tutt'altra esistenza, e a Mia, pienamente realizzata, non resta che documentare, e interrogarsi sulle ragioni per cui la sorte abbia riservato alla sua "divina" amica un percorso tanto accidentato. Definito in patria un debutto stellare, il romanzo di Rufi Thorpe mostra, con uno stile vivido e graffiante, la profondità dell'amicizia, la natura ambigua della maternità, dell'amore e della lealtà.




Frittata alle ortiche - La ricetta del perdono | Mara Roberti
Emma Books | 0,99 € ebook

[Ingredienti] 2 sorelle; 1 grande casa di campagna amata e in stato di abbandono; 1 grosso cane nero; 1 fidanzato che torna dal passato; Un dolore ancora tutto da vivere e molto da perdonare (q.b.) [Preparazione] Dopo la morte del padre, Giulia torna nella casa di campagna della sua famiglia, in cerca di ricordi. Per riempire il vuoto lasciato dai genitori, la sorella Elena cucina a ogni pasto una ricetta speciale, che le riporta entrambe all’infanzia, a un tempo fatto di sicurezza, di sole, di abbracci e di corse sfrenate in bici. Proprio come l’incontro con Alessio, il grande amore dell’adolescenza. Ma insieme ai ricordi riemergeranno anche piccoli e grandi misteri, la fatica di volersi bene fra rancori e rimproveri taciuti troppo a lungo. In quel difficile equilibrio fra passato e presente, immersa nei sapori e negli odori della sua infanzia, Giulia troverà le risposte che cerca. E l’amore di cui ha bisogno. [Rimedio] È la ricetta per chi non riesce a perdonare, per chi vuole riconciliarsi con il passato e tornare a vivere l’amore senza rancori.




Il ritorno del colonnello Arcieri | Leonardo Gori
TEA | 364 pp.
14,00 € cartaceo / 6,99 € ebook

Parigi, maggio 1968. Tra i passanti che osservano dal marciapiede gli studenti in rivolta invadere i boulevard c'è anche Bruno Arcieri. A Parigi Arcieri si sta nascondendo: da chi ha cercato di ucciderlo, dai ricordi, dai rimorsi, dai fantasmi del passato. Si fa chiamare Marcel, aiuta nella cucina di un bistrot e si è fatto pure crescere la barba. Ha trovato anche uno sguardo amico, quello di Marie, ma è inquieto, si sente braccato, ed è stufo di scappare. Così, quando gli «amici» gli consigliano di lasciare la città e cercarsi un altro rifugio, magari in Spagna, Arcieri non ci sta. Sì, lascerà Parigi, ma per tornare a Firenze, per saldare i conti sospesi, fare chiarezza, forse giustizia, e combattere un'altra battaglia, anche se dovesse essere l'ultima. Alla fine di un viaggio avventuroso, l'uomo che il 15 maggio 1968 scende dal treno alla stazione di Santa Maria Novella non è più Marcel, è il colonnello dei Carabinieri Bruno Arcieri. È tornato, e non per stare a guardare.
Leonardo Gori torna con questo romanzo di grande intensità al suo personaggio più complesso e amato, un servitore dello Stato critico, forte e profondamente leale; che dello Stato ha condiviso ambiguità, disastri e grandezze, finendo col portarne le stesse cicatrici.




Notizie che non lo erano. Perché certe storie sono troppo belle per essere vere | Luca Sofri
Rizzoli | 252 pp.
16,00 € cartaceo / 9,99 € ebook

Se il nostro Paese fosse proprio come ce lo raccontano i giornali, l’Italia sarebbe un posto molto più strano di quanto già non si creda. Infatti, stando a quello che negli ultimi anni hanno affermato le più rinomate fonti di informazione, gli italiani dovrebbero essere un popolo composto da una marea di analfabeti (sei milioni), da un esercito di persone sotto ipnosi a fini terapeutici (otto milioni) e da una sorprendente percentuale di donne ossessionate dall’idea di portarsi a letto un arbitro. Non serve avere un gran fiuto per rendersi conto che si tratta di invenzioni. E non era vero il “complotto per uccidere Obama”, né che un padre volesse far bocciare il figlio, né che fosse stata trovata l’agenda di Paolo Borsellino, né la foto di Elizabeth Taylor nuda, né che Papa Francesco uscisse la notte di nascosto dal Vaticano. Eppure queste storie, insieme a tante altrettanto inventate, sono state spacciate per vere da testate che dovrebbero avere la nostra fiducia. Con l’arrivo di internet, i giornalisti di tutto il mondo si sono dovuti abituare al confronto con lettori che possono mettere in dubbio, contestare o addirittura smentire le loro affermazioni. Il mito del web come fucina di leggende metropolitane va ribaltato: oggi la rete testa la veridicità delle notizie, mentre i falsi giornalistici sono quasi sempre il risultato di errori o leggerezze compiuti dai media tradizionali, che hanno ormai rinunciato al ruolo di filtro e alla propria funzione di controllo. Dopo aver smontato per anni false notizie e vere bufale, Luca Sofri le ha raccolte in questo libro che, oltre a rivelarci i piccoli e grandi meccanismi del giornalismo, ci invita a riflettere sullo stato della nostra informazione e a costruirsi una bussola per distinguere il vero dal falso.




Roma caput zombie | Marco Roncaccia
Nero Press Edizioni | 204 pp.
13,00 € cartaceo

Per Aldo la vita è dura ma anche la morte non scherza. La sua compagna l’ha lasciato, la cooperativa per cui lavora non lo paga ed è sotto sfratto. Scambia con un tossico la sua auto per un posto in una stanza in una palazzina popolare fatiscente di un quartiere degradato di Roma. Viene morso da un piccione che gli arriva in casa dalla finestra. Da quel momento nulla sarà più come prima. Si sorprenderà a divorare il cane di un pastore sardo, i furetti allevati da un homeless che vive nel parco, fino a scoprire il raccapricciante piacere di un pasto di carne umana. Un’avventura tra orrore e degrado, in una periferia romana tristemente in rovina.







Bestie da soma | Alfredo Mogavero
Nero Press Edizioni | 266 pp.
2,99 € ebook

Nella giungla maleodorante del mercato coperto chiamato Mondezzaio, il “Professore” è un ragazzo che – nonostante il buon livello culturale cui deve il suo nomignolo – sbarca il lunario lavorando come facchino in cambio di uno stipendio da fame. Nel Mondezzaio c’è di tutto: fumo, droga, traffici sottobanco e scommesse clandestine. Da questo microcosmo putrido lui vorrebbe venir fuori, ma una serie di eventi sfortunati lo precipitano in un susseguirsi di situazioni al limite del grottesco. D’altra parte, i personaggi che incrociano la sua strada sono tanti e variegati: Mezzabotta, che ogni volta gli dà il buongiorno pestandolo a sangue; l’inquietante Biondo, capace di saltare su una corda sospesa nel vuoto pur di vincere una scommessa; i boriosi attivisti dell’ALF che, con il loro estremismo, hanno inquinato il cervello della ragazza dei suoi sogni coinvolgendola in progetti strampalati; un buffo scimpanzé dipendente dalle sigarette, uno strano individuo con la faccia da serial killer, la vicina di casa innamorata, una gigantesca culturista cinese che lavora per gli strozzini e una languida prostituta che è anche la fidanzata del suo migliore amico. Tutto converge verso una notte all’insegna della follia, nel cortile della villa di un noto mafioso, che sarà teatro di un autentico bagno di sangue. Dall’autore di Six Shots, un romanzo degno di una sceneggiatura di Quentin Tarantino.




Avvento Vol I - La promessa | Debora Spatola
Nero Press Edizioni | 204 pp.
1,99 € ebook

Il suo vero nome non è Lua. Nulla nella sua vita precedente era vero. È stata strappata alla madre naturale il giorno stesso della sua nascita, diciotto anni prima, ed è stata cresciuta in una famiglia fittizia, al riparo dalla verità. Quel giorno tre strani uomini la prelevano da casa: lei è una Promessa. Poi un incidente, una sparatoria, e dei “Guardiani” la portano in salvo nonostante tutto sia molto confuso. Lua rimane con loro quanto basta per scoprire che esistono gli Ibridi, che esiste una Matrice che secondo la profezia satanica genererà un Anticristo duemila anni dopo il Messia, per quell’equilibrio cosmico che esiste tra bene e male. Ed esistono i Nephilim, che sono proprio loro, i Guardiani che l’hanno salvata e che continuano a proteggerla sacrificandosi in prima persona. Loro fanno parte del famoso gruppo di Lincoln, Guardiani della Luce destinati, secondo la predizione di Hellson – un Ibrido convertito al Sommo Bene e divenuto profeta – a ritrovare la Matrice prima che l’Avvento abbia compimento. Il sentimento per uno di loro, tuttavia, s’intreccerà così tanto con la Missione da mettere in pericolo la sopravvivenza stessa della razza umana. Perché Lua non è soltanto una promessa sacrificale strappata a un altare nero, ma ha un segreto che nessuno conosce, neanche lei.



Le 7 vite del famoso gatto Fmurr | Gino Carosini; Giorgia Matarese
Nero Press Edizioni | 32 pp.
7,50 € cartaceo (illustrato)

La leggenda popolare delle sette vite dei gatti diventa una originale favola illustrata. Trisilla e Palmiro vogliono tanto un micetto e finalmente Fmurr arriva nella loro casa. Ma un gatto curioso non ha vita facile e soprattutto lunga…
Per fortuna Fmurr ne ha sempre una di riserva! Una storia di amicizia per gli amanti dei felini ma anche per tutti gli altri.










Damnation Vol III - Le prigioni di Ynris | Luigi De Meo; Eleonora Rossetti
Nero Press Edizioni | 116 pp.
2,49 € ebook

Tasryne e Karl sono vittima di un’imboscata che divide le loro strade. L’unico che potrebbe salvare la situazione è Agmal, ma il Diavolo è ormai vinto dalle voci, che lo conducono a un luogo sulle montagne dove apprenderà un segreto terrificante…

12 commenti:

  1. 'Roma Caput Zombie' lo sto attendendo! Son curiosa!
    Emma Books fa un sacco di romanzi interessanti, peccato il formato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roma Caput Zombie ispira anche me! Aspetto la tua recensione, sono curiosa di sapere che ne pensi ;)

      Eh Emma Books pubblica solo in digitale e quindi chi non legge ebook è penalizzato :(

      Elimina
  2. "Il ritorno del colonnello Arcieri" l'ho adocchiato da un po'! ^^
    Damnation non lo conoscevo ed è già al terzo volume...magari proverò con il primo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Damnation sembra una bella serie, in effetti, magari proverò anch'io a prendere il primo romanzo e vedere se mi piace ^_^

      Elimina
  3. Quante belle novità! Mi piacerebbe leggere le pubblicazioni della Nero Press Edizioni: i loro libri sono sempre interessanti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche secondo me la Nero Press ha sempre delle pubblicazioni interessanti e particolari ^_^

      Elimina
  4. Damnation mi attira, ma sembrano tutti interessanti, soprattutto Roma caput zombie.

    Bell'articolo! un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ci sono tanti titoli interessanti, anche troppi :D

      Grazie per il commento e ricabio il saluto!

      Elimina
  5. Grazie per la segnalazione! Quando avrete letto il racconto, fatemi sapere che cosa ne pensate. La ricetta del perdono con me ha funzionato. Non fa miracoli, certo, ma aiuta. Buona lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego Mara per la segnalazione, è stato un piacere! :)

      Elimina
  6. Ottime presentazioni Ilaria. Tra tutti questi probabilmente il mio libro preferito, quello che mi attira di più è "Frittata alle ortiche - La ricetta del perdono" di Mara Roberti.
    Anche di .... una certa utilità he he he ;-)
    Ciao buona giornata, ottimo lunedì e migliore settimana appena iniziata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frittata alle ortiche sembra davvero carino, anche se non è proprio il genere che leggo di solito, mi ispira ^_^
      Buona giornata e buona settimana anche a te, Arwen! :)

      Elimina

Ti è piaciuto questo post? Allora, se ti va, lascia un commento!
Oppure condividilo su FB, Twitter o Google+!