giovedì 28 maggio 2015

Recensione: "Tutte le cose al loro posto"

Tutte le cose al loro posto | Giulia Dell'Uomo
Titolo: Tutte le cose al loro posto
Autore: Giulia Dell'Uomo
Editore: Lettere Animate Editore
Pagine: 68
Prezzo: 1,49 € ebook

Sara ha poco più di vent᾽anni quando scopre di avere un tumore. La malattia, pur sconvolgendo la sua esistenza, costituisce l᾽occasione per mettersi in gioco, continuare a fare programmi, a lottare e ad amare, a voler vivere fino in fondo la propria vita a tal punto che persino il rapporto con il suo medico, Roberto, fuoriesce dalle mura dell᾽ospedale e si catapulta nella vita reale, dove amore e paura si intrecciano in un vortice di emozioni intense. A scandire il tempo ci sono i ricoveri in ospedale, gli esami infiniti, le lacrime, i sorrisi, la consapevolezza di una malattia che non vuole andarsene e la rinascita fisica ed emotiva di una ragazza che è costretta troppo presto a diventare donna.



RECENSIONE


Dopo Rossa, di cui potete trovare la recensione qui, vi propongo oggi il mio parere su Tutte le cose al loro posto, un altro romanzo che tratta lo stesso tema, cioè la lotta contro il cancro da parte di una giovanissima e di come la protagonista affronta la sua nuova vita segnata dalla malattia.
Tutte le cose al loro posto di Giulia Dell'Uomo più che un vero e proprio romanzo è un racconto, o se vogliamo un romanzo breve che si legge davvero in un soffio e che racconta, con narrazione in prima persona, la storia di Sara, una studentessa poco più che ventenne che da un giorno all'altro vede la sua vita sconvolta da una diagnosi che mai nessuno vorrebbe ricevere, quella che le annuncia che è malata di cancro.
Mentre lotta contro la malattia, tra ricoveri in ospedale e terapie per debellare il male che l'affligge, Sara conosce Roberto, un giovane dottore con il quale inizia un rapporto che va oltre quello consueto tra medico e paziente, però la loro è una storia difficile e tormentata proprio a causa di Roberto che non sa prendere una decisione definitiva. La malattia e la storia con Roberto saranno per Sara due importanti input per vivere la vita in un modo pieno mettendosi sempre in gioco con forza, determinazione e grande coraggio, per crescere e maturare.
Giulia dell'Uomo con questo suo racconto è riuscita a parlare di un argomento difficile in modo semplice e con grande tatto, dando vita a una storia emozionante e coinvolgente che lancia un grande messaggio, quello che non bisogna mai arrendersi, perdere la speranza anche nelle situazioni più tragiche e vivere sempre ogni istante della propria vita fino in fondo, proprio come fa la protagonista. Sara è un personaggio ben riuscito, che colpisce al cuore e che, personalmente, ho molto apprezzato per il suo carattere forte e sensibile al tempo stesso, per la sua voglia di lottare e di condurre una vita normale, come qualunque giovane donna alle prese con la quotidianità fatta di lezioni all'università, uscite con le amiche e con l'amore. La storia tra Sara e Roberto è un po' il fulcro centrale del romanzo, tanto che il discorso sulla malattia passa in secondo piano, diventa quasi la cornice o il movente alla nascita della storia d'amore; è una storia difficile, tormentata che rende felice Sara in questo momento così duro della sua esistenza perchè la fa sentire viva, ma al tempo stesso la fa anche soffrire a causa del comportamento di Roberto. Ecco, Roberto è un personaggio che proprio non ho sopportato, mi dispiace dirlo ma è così, perché è proprio lo stereotipo dell'uomo che ti promette mari e monti ma, un po' vigliaccamente, non sa mai prendere una posizione, non ha il coraggio di affrontare i problemi e alla fine sceglie non la soluzione che gli detta il cuore, ma quella più comoda, più semplice, facendo così soffrire l'altra persona. Tra i due la più matura, nonostante la sua giovane età, è sicuramente Sara che, a differenza di Roberto, non ha paura di aprire il suo cuore, a vivere le emozioni al massimo, e alla fine uscirà forse un po' ammaccata, ma rafforzata da questa storia e ancora più decisa a godere di ogni singolo istante e di ogni singola possibilità che la vita le offre.
Nonostante Tutte le cose al loro posto non sia uno di quei romanzi che sono solita leggere, l'ho trovato davvero molto piacevole e appassionante, grazie anche alla scrittura di Giulia Dell'Uomo che è molto scorrevole, delicata, ed elegante; l'autrice ha scelto un argomento non certo facile ma ha saputo trattarlo con grande dolcezza e sensibilità, dando ampio spazio ai sentimenti e alle emozioni che scaturiscono con immediatezza dalle sue parole e toccano nel profondo.
Tutte le cose al loro posto è davvero un gran bel romanzo, che lancia un messaggio di speranza, che fa riflettere sul significato stesso della vita e che vi consiglio caldamente di leggere se cercate una storia breve ma intensa e travolgente.



Il mio voto:




2 commenti:

  1. Anch'io ho letto il libro e l'ho apprezzato :) peccato che non sia tanto conosciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è proprio un peccato perchè è un romanzo che merita! Speriamo che, magari grazie anche a noi blogger, questo ebook possa essere più conosciuto ;)

      Elimina

Ti è piaciuto questo post? Allora, se ti va, lascia un commento!
Oppure condividilo su FB, Twitter o Google+!